elite supermercati header logo

Alla scoperta dei tablet

Netbook, tablet, smartphone, strumenti sempre più aggiornati, ma non sempre intercambiabili. Ecco cosa sanno fare e come scegliere quel che fa per voi.

Ricordate i netbook, quei piccoli computer portatili pensati soprattutto per l’uso in rete (Internet e posta elettronica, in particolare)? Al loro esordio, un paio di anni fa, gli analisti affermarono che avrebbero sostituito i computer classici. Ciò non è accaduto, ed è quindi lecito pensare che lo stesso accada con i tablet, che pure crescono con i medesimi ritmi dei tempi iniziali dei netbook. Le stime per il 2011 sono di oltre 62 milioni di pezzi venduti.

Se indugiamo su questi dettagli è solo per sottolineare quanto, al di là degli entusiasmi, iPad e tavolette affini saranno sempre più al centro dell’attenzione, spingendoci a interrogarci sulla loro utilità.

A cosa servono?

Partiamo allora chiedendoci cosa si possa fare con una tavoletta. Il loro punto di forza è la portabilità: sono leggeri, sempre più maneggevoli, si comandano a colpi di dita e diventano il supporto ideale per leggere libri o il giornale (basta abbonarsi e il quotidiano si sfoglia con la tavoletta). Risultano quindi ideali per accedere a internet e alla posta elettronica da ogni dove. Su questo punto, però, consigliamo di acquistare un prodotto dotato non solo di connessione wi-fi ma anche 3G (la rete dei cellulari), poiché i punti di collegamento del primo tipo non sono così frequenti.

Nel lavoro

Il tablet è poi un comodissimo strumento di lavoro per chi debba leggere documenti o fare presentazioni. Se gli interlocutori sono pochi, si può metterlo al centro del tavolo e far scorrere le immagini o le slide: la risoluzione degli schermi, sempre più accurata, garantisce un ottimo risultato. Se si è in tanti, è comunque collegabile a un proiettore, con cavo per quelli più datati, via wi-fi o bluetooth per i più avanzati. Ottimo anche l’utilizzo per le cosiddette “conference call”, cioè le videochiamate a uno o più interlocutori.

o Per gioco

Anche come mezzo di intrattenimento, il tablet ha potenzialità notevoli. La sua ampia memoria consente di alloggiarvi centinaia e centinaia tra file musicali, video e fotografie, tutti godibili ovunque vi troviate (video e foto, in particolare, sono valorizzati dai tablet con schermo a 10 pollici). Un po’ meno comodo, invece, è il suo utilizzo come foto o videocamera.

ma non per tutto

Per tutto ciò, insomma, il tablet è uno strumento eccellente, con potenzialità massime se lo si usa in rete. Un esempio? Se avete scaricato l’applicativo della vostra banca on line, potete tenere sempre sott’occhio lo stato di salute del conto corrente. Quel che con esso, invece, si sconsiglia di fare è il lavoro ordinario d’ufficio. Per scrivere o elaborare documenti, per non parlare di programmi di grafica, il pc resta insostituibile. Un po’ perché la tastiera classica è più pratica, un po’ perché l’organizzazione dei programmi sul classico computer è più agevole, su questo terreno, di quella per applicazioni.

Altri contenuti in questa categoria
Altri contenuti in questa categoria

Il supermercato di quartiere completamente dedicato agli animali domestici, con una vasta scelta di prodotti food e accessori per i tuoi piccoli e grandi amici.

Un luogo ampio ed accogliente per un evento, una cerimonia, un pranzo di lavoro o per trascorrere del tempo con tutta la famiglia, 

Passato, presente e futuro si uniscono armoniosamente in una struttura sobria ed elegante, immersa nella quiete di un luogo distante dal frastuono della cittá.