elite supermercati header logo

E io mi affitto la barca

Febbre da Coppa America o semplice voglia di cambiare? Se l’idea vi tenta, la vacanza in barca non è un miraggio

Da molti considerata una vacanza da ricchi, la crociera in barca è in realtà un modo di passare le ferie alla portata, se non di tutti, almeno di molti. La barca, soprattutto se si sceglie quella a vela, ha consumi ridotti e costi non astronomici, soprattutto se si divide la spesa con qualche amico o se si deve portare in vacanza una famiglia piuttosto numerosa.

TUTTO COMPRESO
Si dorme a bordo. Quindi niente albergo. Per fare il bagno ci si ancora in rada e ci si tuffa dove l’acqua è più blu. Quindi niente spiaggia e ombrellone. Si pranza a bordo, cucinando ciò che si è comprato al mercato. Quindi niente baretto e cibo più sano. E poi niente traghetti, meno discoteche perché la vita di bordo tende a riarmonizzare coi ritmi naturali e le notti brave diventano eccezioni, magari sostituite da romantiche traversate notturne. Fatti i debiti conti, insomma, la vacanza itinerante rischia di essere persino più economica di quella stanziale o comunque non troppo costosa.

SERVE PREPARAZIONE
Andar per mare, però, non è cosa che si improvvisi. Se non siete marinai provetti, magari provvisti di patente nautica, meglio mettere in conto la spesa necessaria per avere il comandante a bordo. Le barche che vengono date in affitto, in genere, offrono le due opzioni, con o senza skipper. Per i single e le coppie vi è poi la possibilità di prenotare uno o due posti su una grande imbarcazione. Spesso questa soluzione è abbinata alla formula crociera scuola, ma non c’è da preoccuparsi, gli aspetti ludici sovrastano di gran lunga quelli didattici.

TROVARE LA BARCA
Le offerte delle agenzie di noleggio sono ricche, anche se ci si decide all’ultimo momento, almeno si tratti di un periodo compreso nelle fasce di altissima stagione. Molte agenzie di noleggio nautico presentano sezioni last minute dove le segnalazioni vengono pubblicate circa 15 giorni prima della data di partenza. Di seguito, ecco una selezione di agenzie di noleggio che offrono una sezione dedicata ai viaggiatori dell’ultima ora. http://www.nautica.it/charter sezione last minute. http://www.Yachts.it cliccare last minute nel menu ricerche charter. http://www.lastminute.com ci sono anche offerte di barche, nella sezione sport e avventura. http://www.filovent.com: offre una ricca selezione di barche, anche last minute, in tutto il mondo.

UNA SCELTA AVVEDUTA
Al momento della prenotazione è importante saper leggere i prezzi, che possono includere o meno alcuni costi come assicurazione, carburante, tasse portuali, cambusa, equipaggio, pulizia finale (obbligatoria), uso biancheria di bordo, Iva, etc.

PAROLA D’ESPERTO
“Voglio rimettere al centro il marinaio, passare più tempo in barca che nei cantieri” dice Giovanni Soldini. Giovanni sa bene che la vela può dare un senso alla vita: “Con due fratelli più grandi, avevo bisogno di affermare la mia personalità. Sono scappato di casa a quindici anni, la prima volta, vendevo orecchini per strada. Probabilmente sarei finito male se poi non fossi finito in un cantiere dove si costruivano barche a vela, e lì è nato il mio amore per il mare” dice questo quarantenne dal ciuffo ribelle capace di imprese epiche. Ha fatto di tutto sulle barche di chi se le poteva permettere, prima di diventare Giovanni Soldini, il grande navigatore. Ecco perché nessuno come lui può dare buoni consigli a chi sogna la barca. Eccone tre. 1) Le prime qualità che bisogna avere a bordo sono spirito di adattamento e capacità di collaborare. 2) Bisogna essere pronti a tutto, perché si naviga per ore e spesso si getta l’ancora in luoghi isolati, secondo programmi o causa imprevisto: è il mare che comanda. 3) L’ideale per una vacanza in barca è di organizzarsi tra amici e parenti. Lo spazio ristretto può provocare insofferenze ma anche far stringere amicizie solide e durature. Infine una preghiera: attenti a quello che lasciate dietro di voi quando mollate gli ormeggi. Cercate di non lasciare rifiuti e di non inquinare con saponi e detersivi

PER CHI TIENE FAMIGLIA
Girando per porti si incontrano ragazzini sotto al metro d’altezza che si muovono a bordo come prodieri da Coppa America. I bambini in genere si adattano bene alla vita di bordo e si divertono parecchio. Meglio però non esagerare. Anche la crociera dovrà essere pensata a misura di bambino, con soste più frequenti e la possibilità di riparare in porto ogni volta che il tempo minaccia al brutto. L’ideale è fissare un posto barca per l’intero periodo e limitarsi a uscite giornaliere con rientro alla base ogni sera. Per i cani e i gatti, invece, ce ne sono dotati di zampa marina, ma devono essere stati abituati da piccoli.

Altri contenuti in questa categoria
Altri contenuti in questa categoria

Il supermercato di quartiere completamente dedicato agli animali domestici, con una vasta scelta di prodotti food e accessori per i tuoi piccoli e grandi amici.

Un luogo ampio ed accogliente per un evento, una cerimonia, un pranzo di lavoro o per trascorrere del tempo con tutta la famiglia, 

Passato, presente e futuro si uniscono armoniosamente in una struttura sobria ed elegante, immersa nella quiete di un luogo distante dal frastuono della cittá.