header consigli

Obesità, l’omeopata consiglia 

Testo di Rosalba Ranieri, specialista in omeopatia, dietologia, medicina estetica


UN APPROCCIO UNITARIO
L’omeopatia prevede un approccio clinico unitario che rispetti, nella diagnosi e nella terapia, il senso dell’indivisibilità di ogni essere umano (“individuus” in latino significa “indivisibile”). Omeopaticamente non deve essere trascurato lo studio dell’animo, che mai come nei disturbi del comportamento alimentare ha un valore primario. Anche se,attualmente,gli studi sulla ereditarietà indicano che il 70% circa della variabilità del peso corporeo umano è attribuibile a fattori genetici, non è possibile che i geni siano i soli responsabili dell’aumentata incidenza dell’obesità. Mangiare e bere sono pulsioni naturali attraverso le quali l’organismo riceve l’energia e il nutrimento per i propri fabbisogni. Questi non sono solo atti fisiologici, ma possono essere considerate esperienze psicofisiche che rappresentano l’appagamento di un desiderio.

INDIVIDUARE IL PROBLEMA DI FONDO
Gli obesi nascondono sogni di grande realizzazione di sé e la realizzazione delle grandi imprese è subordinata all’essere magri. Se la dieta riesce devono dimostrare di essere adeguati alle proprie aspettative. L’incapacità invece di attenersi a una dieta nasconde spesso il timore di mettere le proprie fantasie alla prova di realtà. A volte diete dimagranti troppo rapide portano a uno scompenso a livello psicologico. Se non si giunge a una soluzione dei problemi di fondo della personalità dell’obeso, la pura riduzione di peso risulta temporanea, se non pericolosa. La dieta deve diventare uno strumento (da affiancare al rimedio costituzionale omeopatico, al simillimum, alla floriterapia, alle terapie fitoterapiche, alla psicoterapia ecc.) che ci permette di ritrovare la nostra immagine e l’amore verso noi stessi. In tal senso, una dieta equilibrata ci aiuterà a rimetterci “in forma”.

LA FRUTTA INNAZITUTTO
Ai miei pazienti propongo sempre due spuntini al giorno: uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio. La frutta, sempre di stagione, rappresenta un eccellente “rompi-fame”. La mela, soprattutto, è il frutto più utilizzato, perché ricco in pectina, che cattura e permette di eliminare con le feci varie sostanze nocive (metalli tossici, sostanze radioattive) e colesterolo. Gli agrumi trovano un alto gradimento tra i pazienti, soprattutto se consideriamo la comodità di una spremuta presa al bar! Ma per utilizzare al meglio le arance, sarebbe consigliabile mangiare anche le “pellicine” bianche,che contengono vitamina P, che favorisce l’assorbimento della vitamina C. Nella scorza è invece presente il limonene, che ha la proprietà di stimolare la secrezione gastrica (in caso di difficoltà digestive basta bere il decotto ottenuto facendo bollire una scorza in poca acqua). Le banane, invece, sono più caloriche, ma sono molto utili nelle gastriti, in quanto stimolano la produzione del muco gastrico; inoltre, per l’alto contenuto in pectina, aiutano a ridurre l’assimilazione di colesterolo. Alternative valide possono essere rappresentate dalle crudità di stagione (carote, sedano o finocchi), oppure dai centrifugati di sole verdure o di frutta e verdure. Utile, per le attività antiossidanti, anche la frutta secca, soprattutto noci oppure mandorle. Non bisogna dimenticare di idratarsi: il bere è l’evento alimentare più importante.

IL RUOLO DELLE TISANE
Non solo acqua,ma anche tisane aromatiche, karkadè e soprattutto tè verde. Per quanto concerne il tè verde studi di laboratorio hanno dimostrato che è un inibitore della crescita delle cellule tumorali e si ipotizza un’azione antinfiammatoria, antimicrobica, di riduzione del colesterolo. E se si ha un “attacco di fame”? Ai miei pazienti dico che “la nostra non è fame. La fame appartiene ai bambini poveri del terzo mondo”. Il nostro è solo un calo della serotonina, l’ormone del benessere, del buon umore, che svolge un ruolo importante nei processi psico-biologici.Tale calo ci spinge a ricercare alimenti ricchi in precursori di questo ormone, come il pane, la pasta, i dolci.

Condividi




Potrebbe interessarti anche
Elite Pet è il tuo supermercato di quartiere completamente dedicato agli animali domestici. Ti offriamo una vasta scelta di prodotti food ed accessori destinati ai tuoi animali perché ci prendiamo ...
Il ristorante Elite è un luogo accogliente che propone diversi menu a base di carne, pesce e pizza, dove poter trascorrere del tempo per un pranzo di lavoro oppure con ...
Il Grand Hotel Elite, un Hotel tre stelle di categoria superiore, si compone di 2 suites, 65 camere insonorizzate, realizzate nel piú delicato stile classico, dove passato, presente e futuro ...